Logo CNA Forlì Cesena

01-02-2018 | Primo piano

CNA: bene le misure fiscali per l’edilizia

CNA: bene le misure fiscali per l’edilizia

Giudizio positivo sulle misure della legge di bilancio 2018, per sostenere un comparto che in provincia ha perso in 10 anni il 14,49% di imprese e il 20,15% di addetti, quasi 3.200 unità!

Dieci anni di crisi e ancora non è finita! Le aspettative di ripresa dell’edilizia non si sono concretizzate e anche nella nostra provincia continuano a persistere situazioni che riflettono una estrema lentezza, per consolidare i piccoli e altalenanti segnali di ripresa.
Purtroppo i dati non sono incoraggianti: nel decennio di crisi – 2008/2017 – in provincia di Forlì-Cesena il settore dell’edilizia ha perso il 14,49% di imprese ed il 20,15% di addetti, quasi 3.200 unità!
Anche il confronto con il 2016, non è positivo: -1,12% di imprese e -1,55% di addetti.
A fronte di questa situazione, CNA Forlì-Cesena ha accolto con favore le misure contenute nella legge di bilancio 2018, che rappresentano un segnale tangibile di concretezza, al fine di rimettere in moto tutto il comparto.
“In effetti – sostiene Gabriele Di Bonaventura, responsabile Costruzioni di CNA Forlì-Cesena – non c’è una vera e propria ripresa ma più semplicemente un freno alle perdite consistenti che hanno caratterizzato gli anni di maggiore difficoltà. Da due anni registriamo un miglioramento sul mercato immobiliare ma questa è tutt’altra cosa, che dipende dalle condizioni di accesso al credito e da politiche monetarie espansionistiche. Si può dire che quanto previsto nella legge di bilancio 2018, rappresenta una buona “spinta”, un incentivo a liberare il risparmio, in attesa di reali segnali di ripresa strutturale”.
Vanno in questa direzione: la proroga al 31/12/18 delle detrazioni per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio; quella, al 31/12/18, per detrazioni al 65% sugli interventi di efficienza energetica; la detrazione maggiorata all’80-85% per le parti comuni condominiali in zone sismiche ed i collegati “bonus mobili” per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe A+ e “bonus verde”, che prevede una detrazione del 36%, ripartibile in 10 quote annue di pari importo, per le opere di coperture a verde, impianti di irrigazione, etc….


Per maggiori informazioni e approfondimenti è possibile contattare Gabriele Di Bonaventura: tel. 0543 770321 – email gabriele.dibonaventura@cnafc.it