Sono stati 140 le imprenditrici e gli imprenditori che sono intervenuti al confronto fra i candidati sindaco della città di Cesena organizzato da CNA Cesena Val Savio per le imprese associate.
L’evento, che si è tenuto lunedì 13 maggio, presso la sala Novello Malatesta della Fiera di Cesena, ha permesso di ascoltare e mettere a confronto le posizioni dei candidati relativamente alle problematiche che le aziende di Cesena ritengono prioritarie per garantire la tenuta del tessuto produttivo locale.

Interessante la sfida dialettica fra i rappresentanti delle diverse forze politiche: Marco CasaliMarco Giangrandi ed Enzo Lattuca si sono alternati nell’analizzare le soluzioni proposte da CNA integrandole con quanto previsto dai propri programmi elettorali.

Politiche sovracomunalitassazione localesostegno alle impresesemplificazione amministrativa e lotta all’abusivismo sono stati i temi oggetto di approfondimento politico.

Il confronto, preceduto dall’analisi settoriale del presidente CNA Cesena Val Savio Federico Giovannetti, è stato acceso, non sono mancati vivaci accenni polemici fra i singoli candidati, rimanendo comunque sempre nel solco della corretta contrapposizione politica.

“Le Amministrazioni comunali rappresentano un interlocutore di primaria importanza per l’Associazione. D’altro canto CNA, in quanto portavoce dei desiderata delle imprese associate, si conferma come controparte qualificata con la quale instaurare un rapporto privilegiato e protetto rispetto al singolo cittadino” questa la premessa da cui parte Giovannetti nell’analizzare l’incontro di ieri con i candidati.

Da questi presupposti, si comprende perché un dialogo con il futuro sindaco di Cesena, nel quale approfondire le rispettive posizioni circa tematiche economiche, sia considerato da CNA elemento indispensabile per qualificare l’azione di rappresentanza dell’Associazione.

“Chiarire le singole posizioni, valutare le priorità e impegnarsi per l’ottenimento dei risultati – prosegue Giovannetti – è un percorso che CNA vuole condividere con tutte le forze politiche. Per questi motivi, gli incontri come quelli organizzati ieri sera, sono di vitale importanza per le imprese e continueranno a caratterizzare il nostro impegno sul territorio”.

Al termine della serata, il direttore provinciale CNA Franco Napolitano ha colto l’occasione per ricordare come l’impegno dell’Associazione sarà sempre forte e costante nel garantire un confronto continuo con chi sarà posto al vertice dell’Amministrazione comunale ma anche con le forze di opposizione, confermando il ruolo di facilitatore politico che CNA ha sempre svolto nell’interesse delle imprese associate.