Al fine di assicurare la trasparenza nelle relazioni finanziarie tra i soggetti pubblici e gli altri soggetti, è previsto un c.d. obbligo di trasparenza in merito a sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti concessi dalla PA (in denaro o in natura) non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria.

Tale obbligo deve essere adempiuto:

  • con indicazione in Nota integrativa al Bilancio, per i soggetti tenuti alla redazione del Bilancio esteso o consolidato
  • mediante pubblicazione sul proprio sito Internet (o su quello dell’Associazione di categoria) entro il 30 giugno, per tutti gli altri soggetti.

La legge n. 87/2021, di conversione del DL n. 52/2021, proroga, per l’anno 2021, al 1° gennaio 2022 la disciplina sanzionatoria applicata in caso di inosservanza di tale obbligo informativo.

CNA Forlì-Cesena mette a disposizione degli associati il proprio sito istituzionale per la pubblicazione di quanto dovuto: dopo aver raccolto le informazioni, è necessario compilare l’autorizzazione alla pubblicazione e la scheda con il riepilogo dei dati dell’impresa e i dettagli dei benefici percepiti.

Leggi anche: Cancellare inutile e gravoso obbligo sulle imprese di pubblicizzare i contributi dalla P.A.

Per informazioni contattare:

    Nome e Cognome *

    Email *

    Messaggio