Logo CNA Forlì Cesena

16-05-2018 | Opportunità

Sostegno agli investimenti dei professionisti, in ICT ed Innovazione

Sostegno agli investimenti dei professionisti, in ICT ed Innovazione

Per il secondo anno consecutivo la Regione ha emanato un provvedimento rivolto al mondo delle professioni

Con l’obiettivo di sostenere l’innovazione e la digitalizzazione delle attività professionali e, tramite ciò, di supportare i processi produttivi e la crescita dell’economia regionale.

I Beneficiari sono Liberi Professionisti titolari di partita Iva, con sede operativa o legale in Emilia-Romagna, che siano iscritti ad Ordini e Collegi ed alle relative casse previdenziali, o siano professionisti non ordinistici, iscritti alla gestione separata INPS.

Sono ammissibili gli interventi per:

  • Innovazione tecnologica ed informatizzazione
  • Organizzazione e riposizionamento strategico delle attività libero-professionali
  • Miglioramento della gestione e valutazione economica delle attività
  • Per le forme aggregate (come Studi Associati e Società di Professionisti) si aggiungono, inoltre, interventi per sviluppo dell’aggregazione, diversificazione dei servizi, azioni di comunicazione, promozione e marketing, processi di internazionalizzazione, sviluppo della competitività.

Le spese ammissibili, comprese tra quelle elencate nella seguente Scheda, dovranno raggiungere un importo minimo complessivo di € 15.000, e dovranno essere sostenute nel periodo che va dalla data di presentazione della domanda al 31 dicembre 2018.

Il contributo, a fondo perduto, sarà compreso tra il 40% ed il 45% delle spese ammesse (si vedano nella Scheda i casi di maggiorazione previsti dal Bando); non potrà comunque superare l’importo massimo di € 25.000 per ciascun beneficiario.

Le domande dovranno essere presentate dal 22 maggio al 26 giugno 2018

La procedura di selezione sarà di tipo valutativo a sportello, ovvero seguirà l’ordine cronologico di presentazione delle domande, fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Poiché i tempi sono molto ristretti, ed è necessario essere tra i primi a presentare domanda, invitiamo gli interessi a rivolgersi il più presto possibile a: