Logo CNA Forlì Cesena

28-12-2017 | Primo piano

Rinnovi licenze e autorizzazioni di fine/inizio anno (Dicembre 2017 - Aprile 2018)

Rinnovi licenze e autorizzazioni di fine/inizio anno (Dicembre 2017 - Aprile 2018)


Come ogni anno CNA fornisce un riassunto delle principali autorizzazioni, licenze, iscrizioni o simili che sono ancora soggette a rinnovo, unitamente ad alcune annotazioni sulle modalità d'adempimento.

31 Dicembre 2017

•    ISCRIZIONE ALL’ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI (legge 6/6/1974 n. 298)
Soggetti interessati: le imprese iscritte all’Albo degli Autotrasportatori alla data del 31 dicembre 2017 devono corrispondere entro la stessa data, la quota d’iscrizione per l’anno 2018.
Importi: con Delibera 18 ottobre 2017, il MIT ha determinato le quote da versare per l’iscrizione all’Albo per l’anno 2018. Rispetto agli anni precedenti non si evidenziano variazioni degli importi dovuti in base al numero degli automezzi e l'ulteriore quota prevista per veicoli aventi massa complessiva superiore a 6 tonnellate.
Modalità di pagamento:
Il versamento della quota deve essere effettuato esclusivamente per via telematica. L’impresa non è più tenuta ad esibire alcuna ricevuta al competente Organismo territoriale per l’Albo (ma dovrà conservare la ricevuta da esibire in caso di controlli).

•    RINNOVO NUMERO MECCANOGRAFICO - Italiancom
Entro il 31 dicembre 2017 le imprese che vogliono mantenere il codice meccanografico dovranno aggiornare la loro posizione con la convalida annuale, compilando e consegnando il modulo di convalida all'Ufficio Commercio estero/Internazionalizzazione della referente CCIAA, oppure inviando la domanda per via telematica con firma digitale.

04 Gennaio 2018
•    AUTORIPARATORI: termine del periodo transitorio per l’acquisizione del requisito di Meccatronico per le imprese attive allo 05/01/2013.
Con l'introduzione della sezione meccatronica, in sostituzione delle precedenti sezioni meccanico/motoristica e elettrauto, i Titolari / Responsabili tecnici di imprese di autoriparazione in possesso dell'abilitazione professionale per lo svolgimento della sola attività di MECCANICA-MOTORISTICA o di ELETTRAUTO dovranno acquisire le competenze relative all'abilitazione professionale non posseduta entro il 04 gennaio 2018.

31 Gennaio 2018
•    MARCHIO DI IDENTIFICAZIONE DEI METALLI PREZIOSI (PUNZONE)
Soggetti interessati: le imprese fabbricanti oggetti preziosi in possesso di punzone. La concessione del marchio è soggetta a rinnovo annuale, previo pagamento di un diritto di importo pari alla metà di quello fissato per l'ottenimento della concessione, da versarsi entro il mese di gennaio di ogni anno.
Modalità di pagamento:
Il pagamento del diritto annuale si effettua mediante versamento sul c/c postale intestato alla Camera di Commercio di appartenenza, con indicata la causale (rinnovo marchio di identificazione e relativo codice) e specificando la ragione sociale o denominazione ed il numero REA. L’attestazione del versamento va normalmente inviata Ufficio Provinciale Metrico della Camera di Commercio di competenza.

•    CANONE ANNUO PER GLI ABBONAMENTI SPECIALI RAI
Soggetti interessati: alberghi, bar, ristoranti e, in genere, le imprese che detengono radio, televisori, pc e monitor dotati di sintonizzatore digitale.
Modalità: Il Canone è da versare sul c/c postale a favore della RAI, mentre la Tassa di Concessione Governativa è da versare sul c/c.p. 8003.
Importi: gli importi del canone 2018 saranno consultabili per le diverse categorie sul sito della RAI: http://www.abbonamenti.rai.it/Speciali/Speciali.aspx  
Soggetti esenti: E’ stato definitivamente chiarito che i riparatori e i commercianti di apparecchi radiotelevisivi sono esenti dal pagamento del canone di abbonamento al servizio pubblico radio televisivo per gli apparecchi detenuti nell’ambito della attività imprenditoriale.
Nota: in base a quanto previsto dall'art. 17 del DL 201/2011 Manovra "salva Italia" le imprese e le società devono indicare, nella dichiarazione dei redditi, il numero di abbonamento speciale alla Radio o alla Televisione, la categoria di appartenenza ai fini dell’applicazione della tariffa di abbonamento radiotelevisivo speciale, e gli altri elementi che saranno eventualmente indicati nel provvedimento di approvazione del modello per la dichiarazione dei redditi.
Sia la riduzione del canone che la presunzione di possesso, e la conseguente contabilizzazione nella bolletta elettrica, si applicano esclusivamente agli utenti nell'ambito dell'uso privato, sono esclusi, da tali disposizioni, gli abbonamenti speciali (imprese, esercizi commerciali, pubblici esercizi, ecc.).

28 febbraio 2018
•    ELENCO GIOCHI (art.1, comma 82, L. 220/2010)
Soggetti interessati: proprietari e possessori degli apparecchi, concessionari, produttori, importatori, incaricati della manutenzione, titolari di pubblici esercizi.
Il rinnovo dell’iscrizione per l’anno 2018 all’elenco di cui all’articolo 1, comma 82, della legge 13 dicembre 2010, n 220 potrà essere effettuata a decorrere dal 15 febbraio 2018 a modifica di quanto comunicato lo scorso ottobre.
Le istanze di rinnovo dovranno pervenire entro e non oltre il 15 maggio 2018.
Le iscrizioni effettuate nel corso del 2017 avranno validità fino a tutto il 15 maggio 2018.

•    SIAE - DIRITTI SULLE FOTOCOPIE
Soggetti interessati: I punti di riproduzione quali copisterie e copy-center, ma anche tabaccherie, cartolerie o altro, che effettuano professionalmente o saltuariamente fotocopie di opere tutelate, per regolarizzare la loro posizione, devono corrispondere un importo forfettario alla Siae (sedi territoriali) entro il 28 febbraio di ogni anno. Grazie ad un accordo siglato tra la Siae e le associazioni dei punti di riproduzione, sulle fotocopie non occorre più apporre le contromarche fornite dalla Siae, ma corrispondere un forfait oggetto dell’accordo.

•    SIAE - DIRITTI PER LA MUSICA D’AMBIENTE
Soggetti interessati: i negozi, i pubblici esercizi e, in genere, le imprese aperte al pubblico che detengono apparecchi radio-televisivi o altri apparecchi musicali per la diffusione della cosiddetta musica d’ambiente. Si tratta della diffusione della musica in esercizi pubblici, commerciali, alberghi, villaggi turistici, circoli ricreativi, sale d’attesa ecc., con radio, televisori, filodiffusione, riproduttori di dischi, cd, nastri ecc. In questi casi la musica viene utilizzata come aggiunta ambientale o ai servizi resi, per rendere più gradevole la permanenza nei locali dei clienti o del pubblico.
La tariffa applicata, in generale, consiste in abbonamenti annuali o periodici, con compensi che tengono conto del tipo di apparecchio utilizzato e della tipologia del locale in cui viene diffusa la musica (ad esempio: categoria del Pubblico Esercizio, ampiezza degli esercizi commerciali, ecc.). Le tariffe applicate sono concordate periodicamente con le Associazioni di Categoria degli utenti rappresentative a livello nazionale e approvate dagli Organi Sociali della SIAE.

•    DIRITTI CONNESSI - Società Consortile dei Fonografici (SCF)_Esercizi commerciali
Con la convenzione e gli accordi tra la Società consortile dei fonografici (SCF), la SIAE e le principali associazioni di categoria, la riscossione dei diritti connessi viene eseguita direttamente da SCF per gli importi corrisposti dagli esercizi commerciali; viene invece eseguita dalla SIAE la riscossione dei diritti corrisposti da parte di acconciatori, estetica e pubblici esercizi.
Esercizi Commerciali e Artigiani con accesso del pubblico (ad eccezione di acconciatori ed estetica): il compenso sarà determinato tenuto conto delle specifiche modalità di fruizione del Repertorio e sarà versato direttamente ad SCF. Il pagamento dei compensi dovrà avvenire entro e non oltre il 28 febbraio di ciascun anno (possibili eventuali proroghe annuali come è avvenuto per gli anni precedenti) ovvero entro 30 giorni dall'apertura del nuovo Esercizio. I termini indicati si applicano anche alle attività stagionali.
Per le modalità di versamento e gli importi 2017 consultare il sito web di SCF Italia.

Aprile 2018
•    Contributo AGCOM - Settore comunicazioni elettroniche e servizi media
La misura e le modalità di versamento del contributo dovuto dai soggetti che operano nel settore delle comunicazioni elettroniche e dei servizi media per l'anno 2017, nonché le relative istruzioni, sono indicate nelle delibere n. 463/16/CONS e n. 62/17/CONS.
Il termine ultimo per adempiere agli obblighi contributivi è il 1° aprile 2018.
Entro il 1° aprile, ciascun soggetto è tenuto a trasmettere il modello telematico "Contributo SCM - Anno 2017". Le informazioni economiche strumentali alla determinazione del contributo dovuto da ciascun soggetto devono essere comunicate con l'ausilio dei medesimi strumenti informatici utilizzati per le comunicazioni inerenti al Registro degli Operatori di Comunicazione.
In particolare, il modello telematico "Contributo SCM – Anno 2017" per la comunicazione dei dati anagrafici ed economici e il calcolo del contributo dovuto dai soggetti che operano nei settori delle comunicazioni elettroniche e dei servizi media è disponibile sul portale www.impresainungiorno.gov.it gestito dalla Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura.