Logo CNA Forlì Cesena

11-04-2018 | Primo piano

CNA Formazione: investire nel capitale umano conviene

CNA Formazione: investire nel capitale umano conviene

CNA Formazione Forlì-Cesena offre il servizio di matching tra domanda e offerta di lavoro attraverso la banca dati regionale Ecipar Lavoro

Se il fattore umano è il “primo patrimonio” delle imprese, allora la ricerca, la selezione e la formazione del personale, diventano sempre più assi  strategici per rafforzare la competitività aziendale sui mercati. Per questo, il sistema CNA emiliano romagnolo ha affidato alle proprie società di  formazione il compito di proporsi, nell’ambito del mercato del lavoro, come naturale punto di incontro tra la domanda e l’offerta.

CNA Formazione Forlì-Cesena assumerà, di conseguenza, un ruolo di rilievo anche nell’ambito sociale, favorendo l’occupazione giovanile e la ricollocazione di coloro che, purtroppo, hanno perso il lavoro a causa della prolungata crisi.

“Fare matching – sostiene Roberto Nini, presidente di CNA Formazione Forlì-Cesena – è una valida ricetta per poter svolgere al meglio questo nuovo compito. Non è tutto, però, in quanto la società, oltre alla selezione, potrà orientare i candidati, fornendo percorsi che offrono nuovi spunti e possibilità per chi volesse costruirsi o reinventarsi una professionalità. Rendere visibile il proprio profilo professionale ad una platea di oltre 6.000 imprese, operanti nei più svariati settori produttivi, rappresenta un ulteriore valore aggiunto”.

Il sistema poggia su una banca dati regionale, www.eciparlavoro.it, contenente tutti i profili professionali disponibili, cui le imprese possono accedere per reperire sia personale con percorsi pregressi, sia giovani che avendo concluso il periodo scolastico, abbiano intrapreso corsi post-diploma o tirocini formativi con CNA. L’iscrizione al portale e, più in generale, l’accesso ai servizi di CNA Formazione, sono comunque aperti a tutti coloro che cercano una occupazione.

“Il mercato del lavoro – conclude Nini – è cambiato profondamente e non è pensabile possedere conoscenze valide e aggiornate per lunghi periodi; ciò deve motivare un investimento personale per implementare nuove competenze, aggiornare le vecchie, o rivolgersi all’autoimprenditorialità. CNA Formazione crede molto in questa sua nuova funzione ed è stato certamente gratificante, in occasione della recente presentazione dell’iniziativa a Bologna, avere ricevuto il plauso dell’Assessore regionale al lavoro e politiche formative, Patrizio Bianchi, e del direttore dell’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro, Salvatore Pirrone”.