Logo CNA Forlì Cesena

28-11-2019 | Appuntamenti

Assemblea annuale CNA Pensionati: le anticipazioni dalla Legge di Bilancio

Assemblea annuale CNA Pensionati: le anticipazioni dalla Legge di Bilancio

Presso la sede CNA di Forlì, un importante appuntamento dedicato ai pensionati per scoprire le novità sul welfare

Si terrà sabato 30 novembre 2019, l’assemblea annuale di CNA Pensionati Forlì-Cesena, associazione che rappresenta quasi 7.300 pensionate e pensionati su tutto il territorio provinciale. L’assemblea sarà dedicata al tema “La Legge di Bilancio 2020: le novità sul Welfare” e si terrà presso la Sala Domeniconi della sede provinciale CNA, in via Pelacano 29 Forlì, con inizio alle ore 9.15.

L’Italia risulta essere il Paese con la maggiore percentuale di anziani d’Europacirca il 22% del totale è rappresentato da ultrasessantenni e il 6,5% dei residenti ha età superiore agli 80 anni. Il tema che sarà affrontato all’appuntamento di CNA Pensionati, quindi, tocca direttamente questa categoria, che diventa ogni giorno sempre più numerosa. L’invecchiamento della popolazione è una delle più importanti trasformazioni sociali che contribuisce a interrogare i sistemi di welfare nelle loro dimensioni distributive, finanziarie, organizzative e politiche.

L’assemblea annuale di CNA Pensionati sarà un’ottima opportunità per conoscere nel dettaglio i contenuti, le novità e le principali misure contenute nella Legge di Bilancio 2020, con l’auspico che il governo consideri le politiche di welfare come una parte importante della tutela sociale in qualsiasi forma essa si manifesti e che non persegua esclusivamente politiche restrittive.

Per approfondire questo tema, CNA Pensionati Forlì-Cesena ha invitato gli Onorevoli del territorio e in veste di relatori saranno presenti: Alvaro Attiani, presidente di CNA Pensionati Forlì-Cesena, Giovanni Giungi, presidente nazionale di CNA Pensionati e Franco Napolitano, direttore generale di CNA Forlì-Cesena.

CNA Pensionati Forlì-Cesena conta 7.455 associati, in costante crescita e si colloca come quinta realtà a livello nazionale nel sistema CNA, ma al primo posto in Italia per incidenza, considerate le dimensioni del territorio.